…l’arte del procrastinare…

Procrastinare: differire, rinviare da un giorno all’altro. Così cita il dizionario Treccani.

Già, rinviare dall’oggi al domani, o a un domani. Chi non lo ha mai sperimentato nella vita? Io in passato ero un artista della procrastinazione….. Ricordo in particolare che quando frequentavo le scuole superiori e l’anno scolastico era didatticamente strutturato in 2 quadrimestri, Io alla fine del primo avevo una montagna di insufficienze. Naturalmente frutto di ore di non studio. Il secondo quadrimestre era invece dedicato al recupero delle insufficienze, il che comportava ore infinite di studio, rinuncie e spesso vivevo con uno stato d’animo d’ansia dettato dalla preoccupazione di non riuscire a recuperare tutte le materie.

Questo atteggiamento, seppur mitigato dagli anni, l’ho portato con me fino a non molto tempo fa. Era come se io per essere stimolato a fare avessi bisogno di trovarmi in una situazione di difficoltà. In pratica attendi… attendi.. attendi fino a che capisci che oltre non puoi più attendere, perchè oltre potrebbe accadere qualcosa di spiacevole (ad esempio non ti resta più tempo per fare ciò che ti è stato assegnato o ciò che ti sei prefissato di fare). A quel punto si corre!! E spesso si corre con l’ansia di non riuscire a fare!

Oggi per me le cose sono molto diverse. Oggi Io non procrastino più per nulla. Anzi, se posso oggi Io anticipo. E sapete perchè? Perchè ho scoperto il piacere di fare le cose prima. Esatto. Il piacere. Se voglio fare una cosa, o devo farla, cerco di mettermi nelle condizioni di farla subito o appena posso. Ciò mi permette di eseguire il lavoro con uno stato d’animo rilassato (perchè so che ho tempo per farlo) e più attento (siccome ho la consapevolezza di avere tempo a mia disposizione posso dedicarci anche più attenzione) con risultati eccellenti (invece di cotrrere a fare il lavoro con ansia e magari fatto male come mi capitava prima).

Il risultato è che faccio le cose più velocemente di un tempo e con maggior efficenza. FICO!! Ma non solo! Così facendo mi capita di avanzare anche del tempo per fare altro o semplicemente per fare ciò che mi diverte!! FICHISSIMO! Ma i vantaggi di questo comportamento non sono finiti qui! Questo atteggiamento mentale mi porta a essere anche più reattivo su progetti personali o lavorativi che voglio intraprendere per il mio futuro. Non rimando a domani l’inizio di un progetto che posso iniziare a fare oggi e soprattutto non rimando più un progetto!

Credo fermamente che procrastinare sia un atteggiamento molto deleterio per l’essere umano, sia una patologia, e per chi ne è affetto, in qualsiasi misura, prima guarisce e prima avrà una vita ricca e piena di soddisfazioni!

Nessun commento ancora

Lascia un commento